DUE SEMPLICI REGOLE

Il mondo è impazzito! L’esplosione del caldo (anomalo, tra le altre cose) spinge le persone all’esasperazione e ogni ente, istituzione, azienda che dovrebbe fungere da faro in realtà alimenta la confusione. Probabilmente perché, come la Storia insegna, laddove c’è confusione è più facile ingannare, urlando ai quattro venti “La Verità è mia! Seguite me!”. Basterebbe dare un’occhiata ai titoli di giornale, alle discussioni sui social, agli articoli su riviste per capire come venga detto tutto ed il contrario di tutto. Personalmente, tutto questo a me NON va bene; tutto questo mi nausea e mi offende. L’obiettivo dovrebbe essere il Benessere di tutte le persone e del Pianeta!

Questo vale anche per la Nutrizione e l’alimentazione: NON esiste educazione, ma un eterno susseguirsi di lotte e di dicerie, un continuo rimescolamento di fatti manipolati ad hoc, conditi da paroloni e costrutti verbali che alimentano solo una cosa… l’ignoranza. E così, si generano malati e si gioca sul disagio. E se c’è disagio e ignoranza non può esserci apertura e condivisione… si ammalano le persone nel corpo e nella mente, ed il Pianeta soffre, così come soffre l’umanità.
Mi chiedo perché ci si lasci incantare dalle cose complesse… il mio consiglio: chiudete i giornali, spegnete tutti gli apparecchi elettronici (cosa che è fondamentale soprattutto verso sera per non inquinare la nostra Biologia con fasci di luce innaturali)… provate a riflettere davvero su questi 2 semplici, banali, quasi ovvi consigli:

1- MANGIARE DI MENO E MUOVERSI DI PIU’
Lo dicono tutti, ma proprio tutti!!!!! Eppure, sta accadendo esattamente il contrario! Con la scusa del prodotto naturale, del prodotto salutare, del prodotto Bio, del prodotto ecosostenibile inevitabilmente si consuma di più…. Si mangia perché ci si annoia, si mangia perché si deve fare vita sociale, si mangia perché si è drogati dai messaggi quotidiani … basterebbe provare per una settimana a scrivere una sorta di diario con tutti gli impegni REALI …. Sicuri al 100% che non ci sia tempo e spazio per MUOVERSI?? Sicuri al 100% che non siano solo scuse??? Perché è più facile investire il tempo in critiche e paranoie, invece che muovendosi e magari in silenzio?

2- LA VERDURA NON E’ UN CONTORNO!!!!
La verdura fa bene, fa benissimo, è l’unico punto in comune di qualsiasi programma, dieta o filosofia alimentare. Ma quanta davvero ne consumiamo? Fintanto che viene considerata un misero contorno a tutte le altre portate (spesso non salutari) il reale effetto benefico non si avrà mai. Il concetto che dovrebbe entrare nella mente di tutti è quello del “piatto unico”, laddove il pasto, visto come un piatto, prevede che la metà di questo derivi dalla verdura.

Concludendo: non offro consiglio straordinari, né tantomeno innovativi; semplicemente suggerisco di fare un esame di coscienza su 2 punti talmente ovvi da essere costantemente dimenticati.

Categorie: Nutrizione